Guglielmo
Tamburrini
Ottiene il dottorato di ricerca nel 1987 alla Columbia University di New York. E’ professore ordinario di Filosofia della Scienza e della Tecnologia all'Università Federico II di Napoli e affiliato al DIETI - Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell'Informatica. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la metodologia della robotica, l'intelligenza artificiale e le neuroscienze cognitive, oltre alle tematiche ELSE (Ethical-Legal-SocioEconomic) che emergono nel contesto delle interazioni uomo-macchina e uomo-robot.
Ha svolto il ruolo di coordinatore del primo progetto CE sull'etica della robotica (CA ETHICBOTS, 2005-2008, VI PQ). Borsista in visita nel 2009 e 2010 allo ZIF (Zentrum für Interdisziplinäre Forschung, Universität Bielefeld, Germania), nel 2014 ha ricevuto il Premio Internazionale Giulio Preti dal Parlamento Regionale della Toscana (Italia) per la sua attività di ricerca e insegnamento sulle implicazioni etiche e sociali dell'ICT e delle tecnologie robotiche. È membro dell'ICRAC (International Committee for Robot Arms Control), dell'USPID (Unione Scienziati Per Il Disarmo) e della SILFS (Società Italiana di Logica e Filosofia della Scienza).
sabato 13 ottobre 2018 / ore 15:00 - 16:45
Palazzo dell'Istruzione, Aula Magna
Stop killer robot
Incontro con
Diego Latella, senior researcher CNR-ISTI, segretario Nazionale dell’Unione degli Scienziati Per Il Disarmo ONLUS, membro del Consiglio Direttivo dell’International School On Disarmament And Research On Conflicticts (ISODARCO)
Norberto Patrignani, docente di Computer Ethics Politecnico di Torino
Guglielmo Tamburrini, docente di Filosofia della scienza e della tecnologia Università di Napoli Federico II