Home » Tre giorni a Rovereto tra cyberbullismo, domotica e fake news

Tre giorni a Rovereto tra cyberbullismo, domotica e fake news

Corriere del Trentino

Apre oggi a Rovereto, e proseguirà fino a domenica, il «Festival di Informatici Senza Frontiere», una tre giorni ricca di confronti, dibattiti, laboratori e workshop per discutere, e magari imparare a usare le nuove tecnologie in modo consapevole.

Tra i temi al centro di laboratori, workshop e incontri con esperti nazionali e internazionali: cyberbullismo e fake news, prevenzione delle calamità naturali, domotica. Ma anche soluzioni tecnologiche per i disabili e progetti di cooperazione internazionale.

Gli ospiti? Elsa Fornero, Francesco Profumo, Paolo Crepet, Massimo Sideri, Umberto Ambrosoli, Marco Morganti, Guido Marangoni, Nadio Delai, Laura Bononcini, Federico Taddia, Isabella Bossi Fedrigotti e gli atleti paralimpici Andrea Devicenzi e Massimo Spagnoli. Tra gli appuntamenti di oggi l’incontro tra il presidente della Fondazione Bruno Kessler e già ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo, l’amministratore delegato di Dedagroup, Gianni Camisa e il professor Giuliano Noci, responsabile scientifico dell’Osservatorio Agenda Digitale. A condurre l’incontro il direttore di Corriere Innovazione Massimo Sideri che poi presenterà con l’avvocato e saggista Umberto Ambrosoli il libro Diritto all’oblio, dovere della memoria .A seguire tre appuntamenti sui temi della tecnologia e cooperazione allo sviluppo, sulle nuove scoperte tecnologiche e sul rapporto tra cervello umano e mente artificiale. Da segnalare anche il dialogo tra Laura Bononcini, responsabile relazioni istituzionali di Facebook Italia e il sostituto procuratore Francesco Cajani su Facebook e privacy della rete, e l’intervento, in serata, dello psichiatra e saggista Paolo Crepet.

Tra gli appuntamenti di domani: il premio «Digital School», con cui verranno celebrate le migliori esperienze educative, a livello italiano, nell’ambito dell’uso smart, solidale e sostenibile dell’informatica e il dialogo «Quanto ci ha cambiato la tecnologia» tra Enrico Franco, direttore Corriere del Trentino e Isabella Bossi Fedrigotti, giornalista Corriere della Sera , presidente Plan International Italia. Un incontro che scandaglierà la rivoluzione tecnologica all’interno delle nostre vite. Fino a domenica, il Festival proporrà anche un ricco calendario di laboratori e due mostre: «Sensoltre», percorso multisensoriale al buio e «One Day in Africa», quarantacinque immagini realizzate da reporter affermati e fotografi emergenti alle prese con la quotidianità di un continente in perenne fibrillazione. Tutti gli eventi sono a ingresso libero. È possibile registrarsi sul sito www.isf-festival.it.