Marco
Bentivogli
Segretario Generale Nazionale della FIM Cisl, categoria dei metalmeccanici. Si è occupato di gran parte dei settori industriali metalmeccanici e, durante la crisi, di alcune delle vertenze più dure, in particolare Alcoa, Lucchini, Ilva, AST e Whirlpool-Indesit.
Il 13 novembre 2014 viene eletto Segretario Generale e il 9 giugno 2017 confermato alla guida dei metalmeccanici Cisl nel corso del 19° Congresso Fim Cisl.
Sostenitore della necessità di voltare pagina nel sindacato e allergico alle ritualità e al sindacalese, sin da subito si schiera tra i maggiori sostenitori della riorganizzazione della Cisl. Rigoroso su trasparenza e gestione organizzativa, viene incaricato più volte nei Commissariamenti di strutture in cui si erano ravvisate irregolarità.
Autore di numerosi articoli e libri, è stato il primo sindacalista in Italia ad affrontare il tema dei cambiamenti nell'industria con l'avvento dell'Internet of Things e della digitalizzazione dell'economia e della società, di cui parla in #Sindacatofuturo in Industry4.0 (edizioni Adapt Press). Al centro delle sue riflessioni anche i “nuovi lavori” della sharing e Gig economy.
Nel libro “Le Persone e la Fabbrica” (edizioni Guerini NEXT), la più grande ricerca sugli operai Fiat Chryler degli ultimi anni in Italia, realizzata dalla Fim Cisl in collaborazione con il Politecnico di Milano e di Torino, rivendica il ruolo e i risultati degli accordi siglati con il gruppo Fiat (oggi FCA).
Nel 2016 pubblica con Castelvecchi “Abbiamo rovinato l’Italia? Perché non si può fare a meno del sindacato", giunto nel giugno del 2017 alla seconda ristampa dopo il successo della prima edizione. Il libro è un vero e proprio manifesto sul sindacato del futuro, un sindacato che secondo l’autore ha la necessità di fare scelte radicali, rifondative, rigeneratrici (le 3R).
Insieme al Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda lancia, il 12 gennaio 2018 dalle pagine del Sole 24 ore, un Piano industriale per l’Italia delle competenze (Piano Calenda-Bentivogli). L 'obiettivo è promuovere il rilancio del Paese con una strategia costruita su tre pilastri: Competenze, Impresa, Lavoro. Ne è nato un vivace dibattito pubblico che ha coinvolto intellettuali, economisti e leader politici, dai quali è venuto un ampio consenso alle proposte avanzate nel documento.
domenica 14 ottobre 2018 / ore 11:30 - 12:45
Palazzo Fedrigotti
I robot e il futuro del lavoro
Intervento di
Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl